Google Caffeine: provalo in anteprima adesso!

ad middle
SPONSORED LINKS

google caffeine
Si fa un gran parlare dell’ avvento ormai prossimo di Google Caffeine, la nuova versione del motore di ricerca di Google che oltre ad essere più veloce e performante introdurrà importanti novità per quanto riguarda il calcolo della web reputation: sembra infatti che questa nuova versione di Google decreterà la fine del concetto di PageRank consì come lo conosciamo, introducendo algoritmi molto più avanzati per il calcolo dell’importanza e della reputazione di un determinato sito.

Se volete provare in anteprima la versione americana di Google Caffeine, procedete come segue:

  1. Collegatevi all’indirizzo http://www.google.com/ncr per accedere all’home page della versione tradizionale di google.com (senza la redirezione verso google.it)
  2. Incollate nella barra degli indirizzi il seguente codice Javascript (che creerà il cookie necessario per puntare a Caffeine):
    javascript:void(document.cookie="PREF=ID=20b6e4c2f44943bb:U=4bf292d46faad806:TM=1249677602:LM=1257919388:S=odm0Ys-53ZueXfZG;path=/;domain=.google.com");
  3. Date Invio per eseguire il codice Javascript, quindi ricaricate la pagina con F5
  4. Inserite nuovamente l’ url http://www.google.com/ncr e verrete redirezionati alla nuova interfaccia di Google Caffeine!

Per disabilitare Google Caffeine e tornare alla consueta interfaccia è necessario eliminare il cookie creato. Ecco come procedere su Firefox:

  1. Dal menù in alto selezionate “Strumenti > Opzioni
  2. Accedere alla sezione “Privacy“, quindi cliccate sul bottone “Mostra i cookie
  3. Nella lista individuate la cartella “google.com” relativa ai cookie di dominio ed espandetela
  4. Individuate il cookie con nome “PREF“, selezionatelo e cliccate sul bottone “Rimuovi Cookie
    google caffeine cookie

ad middle
SPONSORED LINKS
Ti è piaciuto l'articolo?
Iscriviti alla newsletter per ricevere in tempo reale tutte le notizie e gli aggiornamenti!

Articoli correlati a "Google Caffeine: provalo in anteprima adesso!"


Lascia un commento