Come convertire il proprio PC in una virtual machine in 5 minuti

SPONSORED LINKS

La virtualizzazione è una tecnologia molto interessante che negli ultimi anni si sta imponendo nel mondo dell’ IT in maniera significativa in quanto apporta una serie di notevoli vantaggi soprattutto in ambito professionale: l’astrazione dall’hardware consente infatti di gestire le macchine virtuali in maniera dinamica spostandole facilmente da un server ad un’altro ed impostandone in maniera dinamica le risorse di sistema da utilizzare.

Ma la virtualizzazione può risultare molto utile anche in ambito consumer nella piccola realtà domestica: pensate ad esempio al caso in cui si abbia l’esigenza di creare un backup completamente funzionante di un computer prima della reinstallazione. In questa situazione, trasformare il PC in macchina virtuale prima di formattarlo fornisce la sicurezza che nessuna installazione o licenza vada perduta e soprattutto consente di avere a disposizione in maniera immediata tutti i programmi senza doverli necessariamente reinstallare sul nuovo PC.

Esistono numerosi software di virtualizzazione ma i più diffusi sono Windows Virtual PC, Virtual Box e VMware Workstation: nonstante si tratti di applicazioni molto potenti e robuste, nessuna di esse consente di convertire un computer in una macchina virtuale in maniera semplice e veloce. Fortunatamente questo limite è stato recentemente superato da Disk2VHD, un’utility rilasciata da Sysinternals in grado di migrare l’intero contenuto di un computer all’interno di un hard disk virtuale (VHD).

virtual machines

L’utilizzo è semplice ed immediato, anche perchè Disk2VHD non richiede installazione; ecco di seguito come procedere per convertire il proprio PC in una virtual machine in pochi istanti e senza fatica:

  • Scaricate Disk2VHD ed avviatelo
  • La schermata principale visualizzerà l’elenco dei drive fisici che possono essere virtualizzati: selezionate quello da convertire (normalmente si tratta del drive C) ed il percorso del drive virtuale da generare. La cosa interessante (e vera novità) è che è possibile virtualizzare al volo anche il drive in uso!
  • Cliccate sul bottone “Create” ed attendete il tempo necessario alla creazione del file VHD. Il file creato è compatibile con Windows Virtual PC, Virtual Box e VMware Workstation, per cui non avrete che l’imbarazzo della scelta 😉

Scarica Disk2VHD

SPONSORED LINKS
Ti è piaciuto l'articolo?
Iscriviti alla newsletter per ricevere in tempo reale tutte le notizie e gli aggiornamenti!

Articoli correlati a "Come convertire il proprio PC in una virtual machine in 5 minuti"


Lascia un commento