Aumentare le prestazioni di Wordpress con WP-Cache

ad middle
SPONSORED LINKS

Se anche voi come me avete un Blog su un provider che “vi rende le cose difficili” ad esempio imponendo dei limiti troppo forti sul numero di connessioni a MySQL disponibili, tanto da rendere lentissima la navigazione, allora potreste considerare di introdurre un sistema di cache delle pagine.
Personalmente ho scelto WP-Cache che consente di configurare in maniera molto precisa le risorse da staticizzare; l’installazione è semplicissima come per tutti i plugin di Wordpress: si tratta come sempre di copiare l’archivio esploso sotto wp-content/plugins, di attivare il plugin dalla console di amministrazione e quindi di accedere alla pagina di gestione del plugin (Options=>WP-Cache) per abilitare esplicitamente la cache.
Solo una nota importante: una volta installato il plugin vi consiglio di accedere al file “wp-cache-config.php” che verrà generato al momento dell’attivazione nella directory “wp-content“, e di modificare il valore della variabile $sem_id con un qualsiasi numero casuale differente come ad esempio:

$sem_id = 541843543;

Si tratta infatti di un id utilizzato per gestire un semaforo e che può andare in conflitto con eventuali altri blog presenti sul medesimo server in cui si trova il vostro.

ad middle
SPONSORED LINKS
Ti è piaciuto l'articolo?
Iscriviti alla newsletter per ricevere in tempo reale tutte le notizie e gli aggiornamenti!

Articoli correlati a "Aumentare le prestazioni di Wordpress con WP-Cache"


Lascia un commento